Votare è un nostro sacrosanto diritto, la storia ci insegna che è stata una lenta conquista, frutto di lotte e sacrifici, perciò in visione di questo background storico-politico è soprattutto nostro dovere non disertare alle urne.

Il 26 maggio in tutto il territorio fiorentino si vota dalle 7 alle 23, per eleggere:

  • Sindaco e i consiglieri comunali (scheda blu)
  • Elezioni europee (scheda fucsia)
  • Presidenti e consiglieri dei quartieri fiorentini (scheda verde)

Per quanto riguarda la scheda blu, troveremo nove candidati sindaco: Dario Nardella, Antonella Moro Bundu, Fabrizio Valleri, Gabriele Giacomelli, Ubaldo Bocci, Roberto de Blasi, Watte Mustafa, Saverio Di Giulio e Andres Lasso.

Come potete vedere sotto il nome del candidato sindaco, troverete i simboli delle varie liste, per esprimere la propria preferenza basterà apporre una X sul simbolo scelto,  con il nome a fianco del candidato consigliere comunale che desideriamo eleggere. E’ possibile scrivere due preferenze, purché siano di sesso opposto e nella medesima lista. Viceversa il voto verrà invalidato, perciò vi consiglio di porre la massima attenzione nel compilare correttamente la scheda.
C’è la possibilità di fare il voto disgiunto, ovvero scegliere una lista non collegata al sindaco prescelto,  barrando con una X la lista scelta con il nome del candidato preferito.

In queste elezioni amministrative, sono l’addetto stampa dell’Avvocato Silvia Motroni, candidata al consiglio comunale di Firenze, in lista civica: “Nardella Sindaco”.

I suoi punti:

  • -Ridare il centro ai Fiorentini, agevolandone residenza, servizi e sicurezza generale.
  • -Regolamentare il fenomeno dei privati che affittano in regime di B&B.
  • -Introdurre il mecenatismo nella sanità pubblica, con una nuova proposta legge denominata: “BONUS SALUS”, già apprezzata dal Sindaco Nardella e da Stefania Saccardi.

 

Il mio impegno non è unicamente come ufficio stampa, ma anche e soprattutto come forte sostenitrice di Silvia, perché donna con una formazione specifica elevata, con esperienza pregressa come consigliera comunale a Montecatini, sua città natale. Chi la conosce, sa bene che è una persona che sa quello che dice e che porta avanti le sue idee con coraggio e lealtà, mantenendo rigorosamente le sue promesse.
Silvia Motroni, non è solo un avvocato altamente formato, ma una donna ricca di valori, Cattolica in cammino, seguace del Vangelo e della parola di Cristo, perciò in primis legata ad una politica umanitaria e inclusiva, tematiche importanti e rare al giorno d’oggi.

CHI E’ SILVIA MOTRONI:

Nata a Montecatini Terme il 4 aprile 1963. Avvocato penalista e magistrato onorario per 12 anni presso la Procura di Pistoia. Dal 2014 ad oggi ricopre la carica di Consigliera Comunale a Montecatini con delega ai grandi eventi sportivi e turistici. Ha presieduto la Commissione controllo società partecipate. Membro per un anno del COL dei Giochi Olimpici nazionali di Special Olympics; membro ventennale dell’Associazione Amici del Maggio Musicale, dove ha ricoperto per 10 anni la carica di Consigliere nel Consiglio direttivo, svolgendo attività di volontariato e promozione della cultura e della musica; membro per 10 anni dell’Associazione “Firenze Donna”; membro della ‘American Woman’s League; membro del Comitato Donne Toscane for Trisome, presieduto dall’On. Monica Baldi, col quale ha organizzato a Firenze i giochi nazionali di atletica leggera e calcetto per atleti con disabilità intellettive. Impegnata nella difesa dell’ambiente con l’Associazione ‘Insieme per l’Ambiente’, cattolica in cammino, si dedica all’apostolato della preghiera, dell’evangelizzazione del sostegno ai malati e ai bisognosi, con partecipazione a missioni umanitarie: terremoti e assistenza al servizio medico nella giungla in Messico. Artefice del progetto “Pet housing” che accoglie e ricolloca nel centro nord, i cani abbandonati e maltrattati provenienti dal sud.
Madre, moglie e amante indiscussa degli animali.

www.silviamotroni.it

ANDIAMO A VOTARE