Tag

giochi bimbi

Browsing

I bambini con l’arrivo della bella stagione, sentono il bisogno di uscire, e di passare del tempo all’aperto, giocando in libertà.  Credo che questo sia un istinto primordiale, un richiamo atavico verso la natura, con i suoi mille colori, suoni e profumi.  Le suggestioni della campagna, sviluppano un senso di benessere generale, favorendo un senso di relax e appagamento.L’intelligenza del bambino è un costrutto in divenire che si basa su molti fattori, tra i quali un costante bisogno di sperimentare con tutto il corpo ogni stimolo trovato. Un apprendimento a 360 gradi, sul piano cognitivo, motorio e soprattutto emotivo.

Giocare a contatto con la natura, significa spaziare in maniera attiva, libera e autonoma, ottemperando al loro bisogno di esplorazione e colmando la loro curiosità. Correre, camminare, saltare ed esprimersi in libertà,  oltre a favorire l’equilibrio e la coordinazione cognitivo-motoria favorisce l’attività fisica, combattendo uno stile di vita sedentario e dannoso.

Elementi naturali come acqua, terra, sassi, legnetti, foglie, fiori, costituiscono esperienze insostituibili dove ogni piccino sperimenta il suo personale concetto di fantasia incrementando il suo pensiero creativo. In psicologia si parla di pensiero divergente, che al contrario di quello convergente, stimola sempre nuove soluzioni e situazioni di gioco alternative. Il gioco manipolativo, che spazia a seconda dei materiali trovati nella natura incrementa l’immaginazione e trova nella campagna terreno fertile per intuire, scoprire, inventare e creare nuovi giochi.

 BENEFICI
del contatto con la natura

  • Aumenta il buon umore, rilassando mente e corpo
  • L’ aria respirata è migliore, priva di smog e inquinamento
  • Stimola l’attività fisica, che a sua volta stimola la serotonina, ormone del buon umore
  • Combatte la noia, favorendo l’esercizio fisico, e contrastando l’obesità, contro uno stile di vita sedentario
  • I cibi sono spesso a Km 0, perché prodotti da orti e campi in loco, o comunque provenienti da filiere corte
  • Il bambino familiarizza con animali di diverso genere, aiutandolo così a non sviluppare inutili fobie, come ad esempio quella degli insetti.
  • Stimola nuovi e diversi giochi con materiali naturali come terra e vegetazione
  • Sviluppa il rispetto per l’ambiente e il senso di appartenenza verso il nostro mondo, favorendo una mente ecologica

Ci sono diverse FORMULE per godere dei benefici della natura.

-Le Fattorie didattiche, sono fattorie immerse nel verde con vari animali con i quali è possibile interagire. E’ un posto dove i bambini si divertono, sperimentando in loco diverse esperienze.
Latte, formaggio, miele, olio, vino, sono tutte lavorazioni che si possono trovare in queste speciali fattorie.

-I Parchi avventura sono un’altra formula intelligente ma soprattutto divertente,  dove è possibile praticare attività avventurose immerse nel verde. Arrampicate, percorsi ad ostacoli, ponti tibetani, rafting e tanto altro ancora, ovviamente tutto, con gli ausili necessari per garantire la sicurezza dei nostri bambini.

Il mio consiglio è di non far mancare ai vostri bambini l’esperienza di stare a contatto con la natura, qualunque essa sia.

Comodo il BOX vero?
“Certo Mamma, sarà comodo per te, non per me!” parola di bambino!!
Questa potrebbe essere la risposta dei nostri piccini, quando li recludiamo all’interno di quello spazio così ristretto.  Forse il BOX, potrebbe andare bene, quando ancora non si muovono, quando non sanno nemmeno girarsi.
Sicuramente quando il bambino inizia ad approcciarsi alle prime esplorazioni, ai primi  movimenti, a gattonare e infine a mettersi in piedi, numerosi studi hanno dimostrato (ma anche il buon senso!!) che uno spazio grande, come una stanza, allestita appositamente per loro, fa sviluppare molto di più le capacità motorie e lo sviluppo psico-fisico del bambino.
Il Box non è altro che una gabbia, alla stessa stregua di una celletta per animaletti.
Come avrete capito, non sono per l’uso del BOX, perché penso che sia più che altro un presidio comodo per noi mamme, specie quelle più ansiose.
Non è un presidio che favorisce una sana psicomotricità del bambino, perché questo ha bisogno di esplorare, guardarsi intorno, vedere orizzonti anche più lontani, sperimentando i propri limiti.

Quindi niente Box, ma spazio ad ambienti aperti, preventivamente attrezzati e privi di pericoli.  I bambini stanno bene in terraperché sono liberi di gattonare e esplorare i propri movimenti, sviluppando i loro sensi, le loro abilità motorie e la loro cognizione.

A volte mi vengono i brividi, quando vedo le mamme che tengono fissi i bambini in collo, credendo di fare il loro bene… non capiscono che facendo così, sacrificano la loro schiena e il loro piccino.

I bambini dai 3 mesi in poi (anche prima se volete) devono stare in terra! Siccome il pavimento è duro, vi suggerisco di comprare i tappeti morbidi, quelli appositamente studiati per le loro esigenze e necessità.
Oggi vi parlo di un tappeto della Tiny Love, l’ultimo arrivato a completare la collezione delle loro palestrine e tappeti per i più piccoli, con toni Black & White
Perché ho preferito il bianco e il nero, invece del colore?
Per il semplice motivo che questo forte contrasto, cattura maggiormente l’attenzione dei nostri piccini, risultando con immagini più nitide e chiare, rispetto al resto del contesto circostante, caratterizzato da diversi colori e sfumature.
La retina del neonato infatti, percepisce solo i forti stacchi cromatici, così il bianco e il nero danno una maggiore  stimolazione visiva.
Un tappeto XL 100×150, con diversi morbidi tessuti e varie attività, come il gioco del cucù, lo specchio per riflettersi, i nastrini colorati, e la stellina massaggiagengive da afferrare e mordicchiare.
Facile da trasportare, grazie all’apposita chiusura con il grande bottone.  Comodo e pratico perché lavabile in lavatrice a 30°. Io mi sto trovando bene.
Perciò mamma, prepara al meglio la stanza per il tuo piccino, seguendo i miei consigli, niente BOX ma stanza attrezzata e adeguatamente protetta e lascialo libero di esplorare.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

“L’ Epifania tutte le feste le porta via!” 
E menomale dico io, perché tra Natale, vigilia, Santo Stefano, ultimo dell’anno, primo dell’anno, ogni scusa è buona per mangiare, specialmente dolci, che peraltro io adoro. Proprio per questo, non avvallo l’usanza della calza della befana, colma di cioccolatini e co. e non solo  perché ho un marito dentista 😬, ma anche perché trovo sia dannosa quella quantità di dolci, specie caramelle, che non apportano nessun beneficio all’organismo, anzi, servono solo ad innalzare i livelli di insulina nel sangue, e sinceramente non mi piace che le mie bambine abusino di zuccheri semplici e del tutto inutili se non dannosi.

Per tale motivo, da quest’anno la Befana nella sua calza, cercherà di portare tutto tranne i classici zuccherini. Stavolta ha portato due pensierini, e siccome la mia bimba più grande ha ricevuto diverse cosine da Babbo Natale, allora trovo giusto mettere qualcosa anche per la mia piccolina di 7 mesi.

Per l’occasione ho selezionato qualcosa di semplice ma allo stesso tempo complesso e multiaensoriale come questa palla a forma di spirale con diversi accessori, si chiama: Inspiral – Swirling Ball  di Tiny Love. Al tatto ha una consistenza morbida, perché rivestita di un materiale speciale, rotea su se stessa, ma non è una semplice palla in quanto si può giocare al suo interno che accoglie quattro anellini, in pratica è possibile esplorare il giocattolo dentro e fuori, in una estremità ha un un labirinto di perline. Un piccolo oggettino, ma ricco di attività per lo sviluppo cognitivo e che facilita le capacità motorie.

 

Dulcis in fundo, un altro prodotto Tiny Love, una lampada proiettore musicale, una cosa che ho amato appena l’ ho conosciuta. L’oggetto in questione si chiama Tiny Dreamer  ed è un’ottima idea regalo per tutti i mimmi che amano addormentarsi con una lucina soft e una specifica ninna nanna, perché nonostante abbia già di default alcune ninne nanne al suo interno, contiene un lettore mp3, nel quale potete inserire 35 minuti della musica che preferisce il vostro bimbo.  E poi, che dire del proiettore di stelle? Semplicemente meraviglioso, io e le mie bambine ci incantiamo a vedere le stelle cambiare colore sul muro,  con il dolce accompagnamento musicale. L’atmosfera acquista un po’ di magia e tranquillizza anche noi grandi, che siamo sempre un po’ troppo stressati. Trovo che sia ideale per la nanna, ma anche adatto a rilassare i bambini (e le mamme 😉), quando sono sovreccitati. Il Tiny Dreamer,  può essere anche un valido compagno di viaggio per i nostri Mimmi, in quanto facilmente trasportabile, grazie all’apposito laccio.