Acquaticità in gravidanza, l’attività ideale per gestanti. Fare movimento in acqua è sempre consigliato, ma ancora di più, in un momento così delicato per noi donne, come l’attesa di un bambino. Questo significa concedersi un meraviglioso momento di relax tutto nostro, nel quale prendersi cura non solo di noi stesse, ma anche e soprattutto del benessere dei nostri piccoli. Analogamente, loro immersi nel liquido amniotico e noi immerse in acqua, possiamo sperimentare quasi la medesima sensazione. Questo prezioso alleato del nostro benessere, ci offre la possibilità di svolgere un’attività stimolante, rilassante e ludica al tempo stesso, importante sia per il fisico che per la mente, andando anche ad agire positivamente sul nostro umore, attraverso le endorfine liberamente rilasciate dal nostro corpo. Inoltre l’acqua rallenta i movimenti e addolcisce il ritmo, contribuendo ad un esercizio blando e  dinamico, finalizzato al mantenimento di una buona efficienza degli apparati muscolari, cardiovascolari e respiratori. La diminuzione della forza di gravità alleggerisce le articolazioni e ci fa percepire più leggere, allenando il nostro corpo senza arrecare particolari sforzi.  L’acqua ci insegna ad avere pazienza, ad acquisire calma e tranquillità,  facilitando il rilassamento e l’isolamento da stimoli esterni, contattando la parte più intima di noi e aiutandoci ad abbandonare la parte più razionale e frenetica che è parte del nostro quotidiano. D’altronde l’acqua, è un elemento indispensabile nella vita di ognuno di noi, ne siamo costituiti da un’altissima percentuale e al tempo stesso necessitiamo di idratazione quotidiana, senza acqua non viviamo, l’acqua è vita!

Comments are closed.